La struttura è provvista di macchinario cosiddetto “aperto”, che permette l’esecuzione degli esami anche a pazienti claustrofobici.
L´indagine è assolutamente indolore e priva di rischi sia per il paziente che per gli operatori sanitari.
La RMN utilizza onde radio a campi magnetici e non presenta rischio da radiazioni.
Non è necessario inserire il paziente in un tunnel come per apparecchiature “chiuse”.